Sab. 24. Feb 2024, Santa Fe - Argentina
Italia

I RAGAZZI DI OGGI? POCO SPORT E TANTA TECNOLOGIA

I RAGAZZI DI OGGI? POCO SPORT E TANTA TECNOLOGIA

PADOVA-ITALIA  Il report “Spotlight on Adolescent Health and well-being”, pubblicato il 18 maggio 2020 dall’Ufficio regionale europeo dell’OMS, offre una dettagliata panoramica sulla salute fisica, sulle relazioni sociali e sul benessere psicologico di 227 441 ragazzi in età scolare di 11, 13, e 15 anni in 45 Paesi del mondo.

Il report evidenzia che in Italia i ragazzi mangiano poca frutta e verdura, fanno poca attività fisica, usano molto spesso i nuovi media e lamentano sintomi somatici e psicologici. Il report presenta i risultati dell’indagine HBSC (Health Behaviour in School-aged Children), condotta ogni 4 anni, coordinata dall’Istituto Superiore di Sanità, e dalle Università degli Studi di Padova, Torino e Siena.

La ricerca è attualmente coordinata come Principal Investigator dal Prof. Alessio Vieno del Dipartimento di Psicologia dello Sviluppo e della Socializzazione dell’Università degli Studi di Padova. Rispetto ai dati del 2014 i dati del 2018 sulle abitudini dei ragazzi in Italia sembrano essere sostanzialmente variati. «I pre-adolescenti (specialmente gli 11enni) non mangiano molta frutta: solo un terzo del campione riporta di mangiare frutta quotidianamente (collocando l’Italia in fondo alla classifica rispetto agli altri 45 Paesi) – spiega il prof Vieno -.

Per quanto riguarda le verdure, i risultati sono anche peggiori. Siamo ultimi per quanto riguarda gli 11enni che riportano di mangiare verdure ogni giorno (con circa un quarto dei pre-adolescenti). La situazione sembra migliorare leggermente all’aumentare dell’età ma l’Italia resta sempre in fondo alla classifica su questo comportamento. Nelle tre fasce d’età, l’Italia mostra la prevalenza più alta di sintomi somatici e piscologici (più di una volta a settimana negli ultimi sei mesi): circa la metà del campione, con le prevalenze più alte osservate tra le ragazze.