Lun. 15. Jul 2024, Santa Fe - Argentina
Di tutti

PER NATALE IL 33% SPENDERÀ DI MENO PER I REGALI, IL 14% PER CIBO E BEVANDE

PER NATALE IL 33% SPENDERÀ DI MENO PER I REGALI, IL 14% PER CIBO E BEVANDE

ROMA-ITALIA  Con la stagione natalizia dietro l'angolo e i consumatori che mostrano come cambiano le loro abitudini di acquisto, questo è un momento fondamentale per i retailer per rivalutare il loro checkout, dato che il 54% dei consumatori italiani abbandonerebbe un acquisto se si trovasse di fronte a complicazioni nella fase finale di acquisto, secondo una nuova ricerca di Skrill, brand di pagamenti digitali affermato a livello globale e parte di Paysafe (NYSE: PSFE), piattaforma globale di pagamenti.

Lo studio di Skrill ha rilevato che l’offerta di una gamma più ampia di opzioni di pagamento è oggi fondamentale sia per le grandi che per le piccole imprese online. Nonostante la continua popolarità dei metodi di pagamento tradizionali come le carte di debito (54%) e le carte di credito (54%) per gli acquisti durante le festività natalizie, i risultati hanno mostrato un notevole spostamento verso i metodi di pagamento alternativi.

Ad esempio, il 56% dei consumatori italiani predilige i portafogli digitali per gli acquisti online durante le festività, mentre il 37% utilizza regolarmente i bonifici bancari e il 23% adotta soluzioni di pagamento in contanti online, note anche come eCash. Per la ricerca sono stati intervistati 14.500 consumatori in Europa, di cui 1002 in Italia, Nord America e America Latina per il rapporto Lost in Transaction 2023 di Paysafe: The Disposable Income Report - How consumers are changing their discretionary spending. Lo studio ha anche rilevato che l’aumento del costo della vita modificherà notevolmente le abitudini di acquisto in questo periodo festivo, con l’82% dei consumatori italiani che prevede di modificare la propria spesa, in linea con la media globale.

In un confronto con gli altri paesi oggetto della ricerca, gli estremi sono in Perù dove la percentuale sale al 91%, mentre nel Regno Unito questa scende al 68%. Con i budget ridotti, il 33% dei consumatori italiani prevede di spendere meno per i regali, il 14% meno per cibo e bevande (contro il 22% a livello globale) e sempre il 14% spenderà meno per socializzare e gli intrattenimenti durante le festività natalizie (rispetto al 19% a livello globale). Mentre il 22% degli intervistati italiani ha dichiarato di voler approfittare delle offerte stagionali per gestire il proprio budget, solo il 16% ha affermato di essersi preparato all’aumento dei costi delle festività natalizie risparmiando dall’inizio dell’anno.

Commentando la ricerca, Rob Gatto, Chief Revenue Officer di Paysafe, ha dichiarato: “C'è più competizione che mai tra i retailer per assicurarsi di essere la scelta finale per gli acquisti dei consumatori. I commercianti che offrono più metodi di pagamento e un’esperienza di pagamento semplice e diretta faranno la differenza, raggiungeranno un nuovo pubblico e aumenteranno i tassi di conversione”.