Mar. 28. May 2024, Santa Fe - Argentina
Di tutti

EUROPA, SOLO 4 ITALIANI SU 10 HANNO FIDUCIA NELL’UNIONE

EUROPA, SOLO 4 ITALIANI SU 10 HANNO FIDUCIA NELL’UNIONE

ROMA-ITALIA  Tra 50 giorni si torna alle urne per il rinnovo del Parlamento Europeo. Ma, nei giorni in cui Mario Draghi ricorda che l’UE ha bisogno di un cambiamento radicale per rispondere alle sfide di Stati Uniti e Cina, qual è il rapporto di fiducia tra gli italiani e le istituzioni comunitarie? L’Italia è stata per anni il Paese più europeista del vecchio continente.

Oggi, 4 cittadini su 10 dichiarano di avere fiducia nell’Unione Europea. Secondo il trend rilevato per Otto e Mezzo dall’Istituto Demopolis, la fiducia si dimezza in dieci anni dal 52% del 2006 al 25% del 2016, l’anno della Brexit. Per tornare a crescere sino al 45% tra il 2020 e il 2021, durante l’emergenza Covid, ed attestarsi oggi – in discesa - al 40%. Analizzando il confronto tra i principali Paesi, i più europeisti sono oggi i polacchi con il 57% e gli spagnoli con il 48%; il livello di fiducia si riduce invece al 43% in Germania, al 40% in Italia e al 34% in Francia.

Il dato si differenzia significativamente nel nostro Paese se analizzato in base alla collocazione politica degli intervistati: si fida il 66% degli elettori del PD e il 48% di chi sceglie Forza Italia. La fiducia si riduce al 41% tra chi vota M5S e al 35% tra gli elettori di Fratelli d’Italia. Resta molto basso, al 19%, il grado di fiducia nell’UE espresso dai leghisti.