Vie. 01. Mar 2024, Santa Fe - Argentina
Notas

ACCORDO RUSSIA-ONU-UCRAINA, SBLOCCATO IL GRANO

ACCORDO RUSSIA-ONU-UCRAINA, SBLOCCATO IL GRANO

ANKARA-TURCHIE  Non è l’accordo di pace, ancora ben lontano dall’essere pensato, ma intanto il 22 luglio Russia e Ucraina hanno firmato un patto importante, che sancisce lo sblocco dell’export del grano dall’Ucraina attraverso il Mar Nero.

L’accordo è stato siglato ad Ankara, con la fondamentale mediazione del presidente turco Tayyp Erdogan, che ha fatto gli onori di casa insieme alle Nazioni Unite: i ministri russo e ucraino Sergej Sojgu e Oleksandr Kubrakov non hanno siglato un accordo congiunto, bensì ciascuno di loro ha siglato la propria parte di patto con l’Onu, attraverso due carte separate. Alla fine della cerimonia, però, i due ministri sono giunti persino a stringersi la mano. Gli accordi prevedono che i porti da cui partiranno i carichi di cereali saranno tre, quelli di Odessa, Yuzhny e Chornomorsk. "E' una giornata storica, abbiamo risolto una crisi alimentare mondiale e evitato l'incubo della fame nel mondo” ha detto Erdogan, spiegando che nei prossimi giorni si apriranno i commerci mondiali. "Speriamo che si riapra uno spiraglio per la pace".

Speranza condivisa con il segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, per il quale l’accordo "è un faro di speranza nel Mar Nero grazie allo sforzo collettivo di tanti. Tutti dobbiamo fare in modo che questo faro ci guidi nell'alleviamento delle sofferenze umane e nel raggiungimento della pace". L’obiettivo delle Nazioni Unte è quello di far circolare 5 milioni di tonnellate di grano al mese, più o meno la stessa quantità di grano trasportata a regime prima dell’inizio della guerra.

L’Unione Europea assiste con soddisfazione al passo avanti importante avvenuto il 22 luglio, e spiega tramite l’Alto Rappresentate per la politica estera Josep Borrell che “si tratta di un passo avanti fondamentale negli sforzi per superare l'insicurezza alimentare globale provocata dall'aggressione della Russia contro l'Ucraina. Il successo dipenderà dall'applicazione rapida e in buona fede dell'accordo".