Jue. 18. Jul 2024, Santa Fe - Argentina

ADDIO ALL’ECONOMISTA JEAN-PAUL FITOUSSI, CRITICO DELL’AUSTERITY

ADDIO ALL’ECONOMISTA JEAN-PAUL FITOUSSI, CRITICO DELL’AUSTERITY

ROMA-ITALIA  Avrebbe compiuto ottanta anni il prossimo 19 agosto l’economista francese Jean-Paul Fitoussi, scomparso nella notte tra il 14 e il 15 aprile a Parigi.

Nato a La Goulette (cittadina costiera della Tunisia) Fitoussi – keynesiano di formazione - è stato un feroce critico dell’austerity nell'economia monetaria e nelle politiche di bilancio.

Tra i temi al centro della sua attività scientifica l’inflazione, la disoccupazione e il rapporto tra democrazia e sviluppo. C’è bisogno “di costruire nuovi diritti sociali, non di decostruire quelli già esistenti – aveva detto in un’intervista al Riformista la scorsa estate - Abbiamo bisogno di costruire dei diritti sociali che garantiscano un futuro di uguaglianza di genere, per gli uomini e le donne, dei diritti sociali che consentano effettivamente di fare aumentare la speranza di vita delle popolazioni, dei diritti sociali che permettano agli Stati di rivolgere maggiore attenzione all’istruzione dei loro giovani.