Mar. 13. Nov 2018, Santa Fe - Argentina
Lo sport

JUVENTUS - NAPOLI 3-1

JUVENTUS - NAPOLI 3-1

Los juventinos vencieron sin atenuantes, y se consolidan en el liderazgo...

TORINO-ITALIA  Mertens segna subito per il Napoli, ma i bianconeri ribaltano il risultato con la doppietta di Mandzukic e la rete nel finale di Bonucci. E sono già a + 6 in classifica sui partenopei.

Chissà cos'è passato per la testa dei bianconeri nei primi dieci minuti della sfida contro il Napoli. Per quel breve lasso di tempo, sufficiente comunque a Mertens per portare in vantaggio i suoi, gli uomini di Allegri sono irriconoscibili ed è forse un bene andare sotto di un gol. Perché da quel momento in avanti, la Juve, e con essa la partita, cambia volto. Ronaldo si carica la squadra sulle spalle, Mandzukic colpisce da centravanti di razza e Bonucci chiude una gara che vale sei punti di vantaggio in classifica e un bello scossone alle ambizioni di rimonta di qualsiasi avversario.

È completamente un'altra partita. Ora in campo c'è davvero solo la Juve, che va vicinissima al raddoppio grazie a una sventola di Ronaldo su punizione che Ospina non trattiene, ma che né Emre Can, né Pjanic riescono a correggere in rete. Il Napoli si rivede solo nel finale di tempo con un destro di Mario Rui alto sopra l'incrocio, mentre il resto è un monologo bianconero, che non produce quanto meriterebbe solo per l'attenzione con cui gli ospiti difendono e per qualche errore di mira.

Il Napoli è squadra fiera e reagisce alzando il pressing e la velocità delle giocate e Insigne arriva a impegnare Szczesny con una conclusione a giro, ma aumenta, in maniera eccessiva, anche l'aggressività e così quando Mario Rui, già ammonito nel primo tempo, entra con il piede a martello sullo stinco di Dybala. Rimedia il secondo giallo e lascia i compagni in dieci. Ancelotti richiama Mertens e Zielinski, inserendo Milik e Malcuit, e Allegri risponde con Bentancur e Bernardeschi al posto di Emre Can e Dybala.

JUVENTUS: Szczesny; Cancelo, Bonucci, Chiellini, Alex Sandro; Emre Can (Bentancur), Pjanic, Matuidi; Dybala (Bernardeschi), Mandzukic (39' st Cuadrado), Ronaldo. Allenatore: Allegri. NAPOLI: Ospina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Mario Rui; Callejon, Allan, Hamsik (Ruiz), Zielinski (Malcuit); Mertens (Milik), Insigne. Allenatore: Ancelotti. Expulsi: 13' st Mario Rui.