Dom. 03. Jul 2022, Santa Fe - Argentina
Europa

IN BASILICATA ALLA SCOPERTA DELLE TRADIZIONI DI RIVELLO

IN BASILICATA ALLA SCOPERTA DELLE TRADIZIONI DI RIVELLO

POTENZA-ITALIA  Rivello, paese arroccato su tre colli, è situato nella Valle del Noce nella provincia di Potenza, dove scorre il fiume Noce a partire dal monte Sirino. L'attuale borgo sorge di fronte al nucleo insediativo originario che si era sviluppato alcuni secoli prima sulla collina di Serra Città. Quest'ultimo, dice la leggenda, sarebbe scomparso a causa di un'invasione di formiche giganti e l'odierno abitato si sarebbe costituito tra il VI e VIIII secolo.

Nello stesso periodo era stata distrutta sulla costa campana dai pirati saraceni la città di Velia, la vecchia Elea greca dove era sorta la scuola filosofica di Parmenide. Questo fa pensare che i velini fuggiaschi avrebbero fondato Re-Velia, come risulta un documento ufficiale risalente all'XI secolo. Successivamente, i longobardi del Ducato di Benevento si stabilirono nella parte "alta" dell'abitato dove edificarono una delle roccaforti più avanzate del territorio.

I bizantini occuparono, invece, il Poggio, cioè la parte "'bassa", intorno all'anno 1000. I due gruppi principali però, non riuscirono a prevalere gli uni sugli altri e giunsero così ad un'insolita coesistenza, con due culture, usi, tradizioni e religioni diverse. A testimoniare la presenza di queste popolazioni rimangono ancora visibili i resti di due fontane, quella dei longobardi e quella dei greci. Il periodo rinascimentale è stato economicamente florido grazie alle numerose botteghe artigianali presenti nella cittadina, di cui rimangono oggi le aziende di produzione agricola, di panificazione e pasticceria, di orologeria e di lavorazione dell'oro, del legno e della lana. Rivello conserva anche numerosi luoghi di interesse, molti a carattere religioso