Sab. 18. Ene 2020, Santa Fe - Argentina
Per il paese

FRANCESCHINI: IL 2020 SARA’ L’ANNO DEL TRENO TURISTICO

FRANCESCHINI: IL 2020 SARA’ L’ANNO DEL TRENO TURISTICO

ROMA-ITALIA  “Abbiamo avuto l’anno del cibo, l’anno dei cammini e quello dei borghi: l'anno prossimo sarà l'anno del treno turistico perché c'è in Italia un patrimonio straordinario di ferrovie turistiche, ci sono circa 800 chilometri di binari abbandonati ma funzionali che attraversano paesaggi straordinari.

La Fondazione Ferrovie dello Stato sta facendo un lavoro assolutamente meritorio di recupero dei treni storici a cui si può affiancare - cosa su cui le Ferrovie stanno lavorando – un discorso sui treni turistici, è un patrimonio enorme”: lo afferma il ministro dei Beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini, in audizione in commissione Attività produttive alla Camera, in merito agli indirizzi programmatici del suo dicastero, con riferimento alla materia del turismo. Il ministro ha ricordato come il suo mandato sia iniziato con “la scelta precisa da parte del governo di riportare le competenze del turismo al ministero per i Beni e le attività culturali, scelta già fatta nel 2014”, cambiando la decisione del governo M5S-Lega che aveva invece accorpato il turismo al ministero delle Politiche agricole.

Una “scelta strategica” sottolinea Franceschini, secondo cui per “ragioni evidenti in Italia il legame tra cultura e turismo è una chiave che garantisce maggior competitività a tutti i tipi di turismo, non solo per il turismo culturale”. Il ministro fa l’esempio del turismo balneare con una “competitività sempre più grande a livello globale, ma altri paesi non hanno quello che abbiamo da offrire noi a pochi chilometri di distanza dai luoghi balneari come patrimonio culturale”.