Jue. 02. Jul 2020, Santa Fe - Argentina
Per il paese

TERREMOTO NEL MUGELLO, LA TOSCANA DICHIARA EMERGENZA REGIONALE

TERREMOTO NEL MUGELLO, LA TOSCANA DICHIARA EMERGENZA REGIONALE

ROMA-ITALIA  Un terremoto di magnitudo Richter 4.5 è stato localizzato dalla Rete Sismica Nazionale dell’INGV alle ore 04:37 del 9 dicembre nella provincia di Firenze, ad una profondità di 9 km. L’epicentro del terremoto – che ha causato danni a diversi edifici - è stato individuato 25 Km circa a nord di Firenze tra i comuni di Scarperia e San Piero (Firenze) e Barberino del Mugello (Firenze): è proprio Barberino il comune che ha subito i maggiori danni e dove sono 640 le persone evacuate.

Dalle verifiche effettuate su abitazioni, edifici pubblici e strade risulta tuttavia una situazione complessiva al momento sotto controllo, in particolare ponti e viadotti non hanno riportato danni. Dichiarati inagibili invece il Palazzo comunale e la stazione Carabinieri Forestali di Barberino di Mugello.

Intanto, è stata dichiarata l'emergenza regionale per i territori colpiti dal terremoto nella notte fra domenica 8 e lunedì 9 dicembre. La dichiarazione di emergenza da parte della Regione Toscana è la condizione necessaria per la successiva richiesta, del presidente Enrico Rossi, dello stato di emergenza nazionale. Il presidente avanzerà questa richiesta non appena sarà stata completata la stima dei danni e delle necessità, insieme a Città Metropolitana di Firenze, Comuni e a tutti gli enti coinvolti.

Dopo lunedì 11 si sono registrate scosse di lieve entità. Sono un centinaio, in totale, le scosse registrate da domenica notte e non è da escludersi che lo sciame sismico possa andare avanti ancora per settimane. La Regione Toscana ha spiegato in una nota che “continueranno quindi le attente operazioni di monitoraggio e verifica, oltre che gli interventi per fronteggiare la situazione di emergenza in corso, da parte della Protezione civile regionale, in rapporto con il Dipartimento nazionale, e delle istituzioni locali”.