Vie. 03. Abr 2020, Santa Fe - Argentina
Di tutti

BENTORNATO PARMITANO, L’ESA: SIAMO ORGOGLIOSI

BENTORNATO PARMITANO, L’ESA: SIAMO ORGOGLIOSI

ROMA-ITALIA  “Che corsa”, è stato il primo commento dell’astronauta Luca Parmitano, atterrato giovedì 6 febbraio dopo 201 trascorsi nello spazio sulla Stazione Spaziale Internazionale.

L’astronauta italiano ha toccato il suolo della steppa kazaka alle 10.13 italiane insieme al cosmonauta russo Alexander Skvortsov e all'astronauta della Nasa Christina Koch. Quest’ultima è rimasta in orbita con un unico volo per 328 giorni, facendo registrare un nuovo record femminile.

“Grazie Luca Parmitano, comandante della Stazione spaziale internazionale. Per come hai guidato Mission Beyond, e i record di esperimenti condotti. E per le emozioni che da lassù hai trasmesso. In attesa di una nuova avventura spaziale che ci riporti ‘oltre’ con te, bentornato a casa” ha detto il ministro della Difesa Lorenzo Guerini. “Bentornati, congratulazioni – gli ha fatto eco su Twitter l’astronauta Samantha Cristoforetti – Ci vediamo presto”.

“Siamo orgogliosi di come sia andata la missione Esa Beyond di Luca Parmitano, la dodicesima di un astronauta italiano nello spazio. È stata una missione molto speciale, ricca di risultati importanti per il nostro Paese e per l’Europa, un successo oltre ogni aspettativa” ha spiegato Giorgio Saccoccia, presidente dell’Agenzia Spaziale Italiana, commentando il rientro dell’astronauta dell’Esa.

“Luca è stato primo italiano a comandare la Stazione spaziale internazionale e ad essere EVA leader in tre delle quattro attività extra veicolari che lo hanno visto protagonista di un lavoro inedito per la riattivazione dell’esperimento AMS-02 – ha sottolineato Saccoccia, con riferimento all’esperimento che coinvolge l’Alpha Magnetic Spectrometer, il rilevatore di particelle progettato per cercare antimateria e materia oscura – Le attività della sua missione rappresentano un punto di svolta per capacità, leadership ed avanzamento delle conoscenze per la futura vita nello spazio”.