Mar. 25. Jun 2019, Santa Fe - Argentina
Economía

TURISMO: LA PUGLIA META ESTIVA PREFERITA, IL TRENTINO RE DELL’INVERNO

TURISMO: LA PUGLIA META ESTIVA PREFERITA, IL TRENTINO RE DELL’INVERNO

Cada región tiene sus preferencias...

ROMA-ITALIA  Dai trulli pugliesi alle cime innevate del Trentino, l’Italia è ricchissima di bellezze naturali e culturali. Ed è questo uno dei motivi forti per cui l’anno scorso il 79,3% dei viaggi ha avuto come destinazione una località italiana, con un incremento considerevole rispetto all’anno precedente.

Lo rivela l’Istituto nazionale di statistica pubblicando l’11 febbraio l’analisi “Viaggi e vacanze in Italia e all’estero”. Il Nord rimane l’area del Paese con più potere attrattivo sia per le vacanze, soprattutto se brevi, sia per i viaggi di lavoro.

I soggiorni all’estero mostrano una crescita più marcata di quelli interni e si concentrano come sempre nei Paesi dell’Unione europea per tutti i tipi di viaggio. Si continua a viaggiare all’estero soprattutto per lavoro e in occasione di vacanze lunghe. Toscana, Lombardia, Emilia-Romagna, Lazio e Veneto si confermano le regioni italiane più visitate e accolgono complessivamente quasi la metà dei viaggi interni: queste regioni sono le cinque destinazioni preferite sia per le vacanze sia per i viaggi d’affari; questi ultimi si concentrano soprattutto in Lombardia e Lazio.

La Puglia si colloca subito dopo il Veneto e rientra nella parte alta della graduatoria per la prima volta dopo il 2013. Questa regione, come cinque anni fa, torna ad essere la regione più frequentata in occasione delle vacanze lunghe, specialmente durante il trimestre estivo e quello primaverile.

Il Trentino Alto-Adige è invece sempre la destinazione preferita per le vacanze lunghe in inverno (31%), distaccando notevolmente la seconda classificata, la Lombardia, che guadagna il primato in autunno. Una cosa è certa: sia in estate che in inverno, le possibilità di scelta per una vacanza in Italia non mancano.