Vie. 14. Dic 2018, Santa Fe - Argentina
Clubes del mundo

VALENCIA - JUVENTUS 0-2

VALENCIA - JUVENTUS 0-2

Importante victoria del bianconero de visita en inicio de la Champions...

TORINO-ITALIA  Bianconeri più forti del Valencia e della curiosa espulsione di Ronaldo alla mezz'ora. Pjanic segna due volte su rigore e Szczesny ne para uno nel recupero. Al Mestalla è 2-0.

La Juve dopo aver dominato in quella mezz'ora, si scrolla di dosso i cattivi pensieri, inevitabili dopo il rosso a Ronaldo, e mette in campo tutta l'esperienza, il carattere e la classe di cui dispone e regola comunque il Valencia a casa sua, con due sacrosanti rigori di Miralem Pjanic.

In sei minuti però i bianconeri perdono due pedine fondamentali: al 23' Khedira si blocca e lascia il posto ad Emre Can e al 29' tutto si mette in salita quando, mentre il pallone termina in fallo laterale sulla sinistra, a centro area scoppia una scaramuccia tra Ronaldo e Murillo. Rosso diretto per il portoghese, che lascia il campo disperato e i compagni in dieci. È la sua prima espulsione in 154 partite di Champions disputate.

È rigore e Pjanic è perfetto nell'esecuzione che manda la Juve al riposo sopra di un gol.

Si riparte con il Valencia più aggressivo e dopo la sventola di Batshuayi a lato, è il colpo di testa di Rodrigo, bene servito da Gaya, a impegnare Szczesny. Giusto il tempo di capovolgere l'azione con una cavalcata di Cancelo, che frutta un angolo e sul corner di Pjanic dalla bandierina, Bonucci viene steso in area da Murillo. È ancora rigore ed è ancora il bosniaco a battere Neto, calciando nello stesso angolo del primo tempo.

Al 20' Allegri opera il secondo cambio della gara, inserendo Douglas Costa al posto di Pjanic e ridisegnando la squadra con un 4-4-1. I bianconeri ora rifiatano, lasciano l'iniziativa agli avversari.

In pieno recupero sale in cattedra anche Szczesny, che respinge il rigore di Parejo, concesso per un presunto fallo di Rugani. Finisce con un meritatissimo 2-0 per i bianconeri.