Sab. 04. Jul 2020, Santa Fe - Argentina
Política

MES: SALVINI E MELONI ALL’ATTACCO DEL GOVERNO

MES: SALVINI E MELONI ALL’ATTACCO DEL GOVERNO

ROMA-ITALIA  Il capo politico del Movimento 5 Stelle Luigi Di Maio si dice soddisfatto dell’intesa di maggioranza raggiunta nella notte tra il 10 e l’11 dicembre sul Meccanismo europeo di stabilità, ma puntualizza: “L'Italia deve essere sicura al 200% e come ministro degli Esteri mi accerterò di questo prima di qualsiasi firma.

Noi siamo stati dall'inizio come M5S sempre contrari allo strumento, alla filosofia generale di questo fondo, è il fondo che ha agito in Grecia. E' molto importante precisare che il Movimento 5 Stelle su questo tema è sempre stato coerente e trasparente, nessuno si deve meravigliare che quando scrive una risoluzione che riguarda il Fondo Salva Stati il Movimento abbia forti perplessità e voglia vederci chiaro".

Sulla stessa linea il segretario nazionale del Pd Nicola Zingaretti: “Con il voto in Parlamento sulle risoluzioni sul pacchetto Ue il Pd ha ribadito e sostenuto la netta e inequivocabile scelta europeista a difesa dei risparmi delle famiglie e delle imprese italiane. Il Governo ed il Premier Conte hanno un mandato forte per vigilare sulla difesa degli interessi nazionali e del sistema Paese”. “Non abbiamo progetti per far uscire l'Italia dall'euro e dall'Europa ma vogliamo difendere il lavoro e il risparmio degli italiani" afferma il leader della Lega Matteo Salvini intervenendo in aula al Senato l’11 dicembre sulle comunicazioni del presidente del Consiglio Giuseppe Conte in vista del Consiglio europeo del 12 e 13 dicembre , elencando i nomi dei docenti universitari che hanno espresso critiche al Mes: “Avere avuto il coraggio di esporsi in un momento in cui vale conformarsi, merita la citazione nell'aula del Senato e non vorrei venissero marchiati di infamia con una stella gialla perché hanno avuto il coraggio di dire no".