Mar. 13. Nov 2018, Santa Fe - Argentina
Di tutti

NOBEL PER LA PACE CONTRO GLI STUPRI DI GUERRA

NOBEL PER LA PACE CONTRO GLI STUPRI DI GUERRA

Reconocimientos merecidos...

ROMA-ITALIA  L’uno è un ginecologo e attivista congolese, fondatore dell'Ospedale Panzi di Bukavu, che ha curato migliaia di donne vittime di violenza sessuale; l’altra è una giovane yazida umiliata e stuprata mentre era prigioniera dell’Isis, ora impegnata in prima linea contro il Califfato.

Denis Mukwege e Nadia Murad sono i vincitori del Nobel per la Pace 2018, che il Comitato norvegese ha assegnato loro per gli “sforzi volti a porre fine all'uso della violenza sessuale come arma di guerra e conflitto armato".

Mukwege, 63 anni, detto “l’uomo che ripara le donne”, è uno dei massimi esperti al mondo nell’intervento sugli organi danneggiati dalla violenza sessuale: per il suo impegno di denuncia e di cura in merito agli stupri di guerra nella Repubblica democratica del Congo, il medico è stato insignito nel 2014 del premio Sacharov per la libertà di pensiero, importante riconoscimento del Parlamento Europeo.