Sab. 06. Jun 2020, Santa Fe - Argentina
Per il paese

ITALIA: VITA CAMBIATA RADICALMENTE

ITALIA: VITA CAMBIATA RADICALMENTE

ROMA-ITALIA  Dal 9 marzo scorso, con l’invito a restare a casa e con le restrizioni decise dal Governo per frenare la diffusione del Covid-19, la vita di quasi tutti gli italiani è cambiata radicalmente.

Che cosa ha reso più difficili le prime settimane in casa? Per 2 cittadini su 3 l’interruzione improvvisa delle attività quotidiane; il 61% evidenzia il senso di precarietà, lo stress derivante anche dai timori per la salute; sul 58% pesa la mancanza di rapporti sociali esterni.

4 su 10 evidenziano la difficile condivisione, per intere giornate, degli spazi in casa. È quanto risulta dal sondaggio effettuato dall’Istituto Demopolis per Otto e Mezzo. Cambia la quotidianità: si informano moltissimo gli italiani in questi giorni.

Il 66% ben più del solito in Rete, su quotidiani online e social network; il 60% si informa di più in tv. Poco meno di un quarto non ha cambiato abitudini in tempi di Coronavirus. Cresce dunque, in modo esponenziale, la fruizione dei media.

Secondo i dati rilevati da Demopolis, il 58% fruisce della Rete, smartphone incluso, per più di 5 ore al giorno. Una percentuale analoga, il 60%, guarda la tv oltre 5 ore. E un’ampia parte di questo segmento, quasi italiani 3 su 10, affermano di vederla per più di 8 ore al giorno.

Sia pur con una lieve flessione di 3 punti nell’ultima settimana, restano alti i timori per la diffusione del Coronavirus nel nostro Paese.