Mie. 11. Dic 2019, Santa Fe - Argentina
Política

NILDE IOTTI, 40 ANNI FA LA PRIMA DONNA ALLA GUIDA DELLA CAMERA

NILDE IOTTI, 40 ANNI FA LA PRIMA DONNA ALLA GUIDA DELLA CAMERA

En memoria de Iotti...

ROMA-ITALIA  “Nello scenario attuale Nilde Iotti si sarebbe molto impegnata per difendere l’Unione europea, per chiedere un forte sviluppo delle istituzioni europee perché lei è stata una protagonista della loro costruzione, è stata un’europeista convinta. In questa fase sicuramente avrebbe speso tutte le sue energie per difendere il valore dell’Unione europea ma anche per chiedere una profonda innovazione delle Istituzioni, visto che lei fu sostenitrice della candidatura nell’allora Pci di Altiero Spinelli”.

A compiere questo sforzo d’immaginazione è Livia Turco, presidente della Fondazione Nilde Iotti, di cui quest’anno ricorre il 40esimo anniversario dell’elezione a presidente della Camera, prima volta per una donna.

L’ex parlamentare ed ex ministro aggiunge: “L’avrei vista molto impegnata nel difendere i valori della Costituzione, innovando anche le Istituzioni: lei è stata una donna della Costituente, con la Costituzione come ‘Vangelo’, ma fin dall’inizio con i regolamenti parlamentari e con le riforme istituzionali è stata una donna che ha capito che bisognava anche riformare le istituzioni, superando ad esempio il bicameralismo perfetto. E poi la vedrei accanto alle donne nel difendere i loro diritti e la loro libertà: sarebbe stata molto felice di queste donne nello sport che dimostrano forza, rottura di stereotipi. La vedrei accanto a noi come lo è stata quando eravamo le sue giovani compagne”.