Lun. 10. Dic 2018, Santa Fe - Argentina
Política

IRAN: GLI USA ANNUNCIANO LE SANZIONI, ITALIA ESENTATA

IRAN: GLI USA ANNUNCIANO LE SANZIONI, ITALIA ESENTATA

EEUU dejó a Italia afuera de las sanciones...

ROMA-ITALIA  Il giorno è arrivato: a quattro anni dalla sospensione, decisa dopo l’accordo sul programma di disarmo, il 5 novembre gli Stati Uniti hanno ufficialmente reintrodotto le sanzioni all’Iran, colpevole secondo la Casa Bianca di aver implementato negli ultimi anni il programma nucleare.

L’Italia, insieme ad altri sette Paesi (Cina, India, Grecia, Giappone, Corea del sud, Taiwan e Turchia), è esentata dal rispetto delle sanzioni, che riguardano diversi settori: energia, trasporti, flussi di denaro, sviluppo. Questo perché, ha spiegato il segretario odi Stato americano Mike Pompeo, “questi paesi hanno già dimostrato una significativa riduzione dell'acquisto di greggio iraniano negli ultimi sei mesi e due di questi l'hanno completamente terminata e non le riprenderanno fino a quando vi saranno le sanzioni".

Pompeo ha avvertito che "fino a che l'Iran non farà cambiamenti che abbiamo più volte indicato saremo inflessibili nell'esercitare pressione sul regime". Il tono è duro, anche se la speranza del governo Usa “è che si possa trovare un altro accordo”. Tra i primi a commentare la decisione degli Stati Uniti c’è il premier israeliano Benjamin Netanyahu, per il quale “è un giorno storico, il giorno in cui la leadership del presidente Donald Trump ha imposto sanzioni estremamente dure sull'Iran, le più dure da quando sono cominciati gli sforzi per mettere un freno all'aggressione".