Mar. 13. Nov 2018, Santa Fe - Argentina
Política

PD, IL DERBY SPOSTA LA MANIFESTAZIONE DAL 29 AL 30 SETTEMBRE

PD, IL DERBY SPOSTA LA MANIFESTAZIONE DAL 29 AL 30 SETTEMBRE

ROMA-ITALIA  Il Pd scende in piazza “per costruire un’alternativa alla politica dell’odio, del declino, dell’isolamento e della paura”, ma non sabato 29 come inizialmente previsto (data la concomitanza con il derby Roma-Lazio in programma nel pomeriggio) ma il 30 settembre: l’appuntamento è alle 14 a Piazza del Popolo.

“Vogliamo riorganizzare il campo delle forze progressiste, un progetto ampio, aperto a tutti i cittadini, le organizzazioni, le realtà sociali che credono nei valori dell’uguaglianza, della solidarietà, della multiculturalità, della scienza e di una crescita più giusta in coerenza con l’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile” si legge in una nota, in cui si sottolinea che “ogni giorno che passa diventano sempre più evidenti i pericoli del governo giallo-verde, alla cui inaffidabilità gli italiani rischiano di pagare un prezzo molto alto”.

“In politica estera –sostengono i dem- questo Governo simpatizza con Orban, Putin, Trump e con i nazionalisti di ogni provenienza e sceglie apertamente la linea della distruzione dell’Unione europea. Una scelta che rischia di indebolire drammaticamente il nostro paese perché gli interessi di tutti gli italiani, oggi e in futuro, si possono proteggere e promuovere soltanto dentro il progetto comunitario” e l’Italia “deve guidare il cambiamento europeo al pari degli altri grandi paesi fondatori, non può ridursi ad essere il teatro delle scorribande di altre potenze globali che hanno interesse a indebolire l’Europa”.

“Il punto per noi è riorganizzarci –afferma il segretario Maurizio Martina a Radio 24– Il lavoro di ricostruzione deve essere profondo. Io mi rendo conto che dobbiamo rispondere al tema di un pensiero nuovo, riformista e democratico. Questo lavoro di riprogettazione politico e culturale lo dobbiamo fare. Credo che la questione per noi sia ricostruire questo pensiero dentro a un mondo che è completamente cambiato. Serve quindi un'alternativa forte. Non sono qui a raccontare che è tutto facile. Sono qui per mettere a disposizione il mio impegno per un lavoro comune".

La manifestazione del 30 settembre apre una stagione molto intensa per i dem, con Nicola Zingaretti (foto) che lancerà la sua corsa alla leadership del partito il 13 e 14 ottobre negli spazi dell’Ex Dogana a Roma.