Vie. 15. Nov 2019, Santa Fe - Argentina
Di tutti

GOVERNO NON FIRMI GLOBAL COMPACT

GOVERNO NON FIRMI GLOBAL COMPACT

Aceptada la moción de Fratelli d'Italia...

ROMA-ITALIA  Il governo italiano non sottoscriverà il Global compact sulle migrazioni. Lo ha stabilito la Camera dei Deputati, approvando mercoledì 27 febbraio la mozione presentata da Fratelli d’Italia: tra i punti approvati, quelli che impegnano il governo “a non sottoscrivere il Global Compact for safe, orderly and regular migration e a non contribuire in alcun modo al finanziamento del relativo trust fund”.

Il Global compact for migration è un patto di natura non vincolante approvato dalle Nazioni Unite e ratificato da moltissimi paesi aderenti, che si pone una lista di 23 obiettivi-guida per gli Stati firmatari.

Tra questi: Ridurre al minimo i fattori negativi e i fattori strutturali che costringono le persone a lasciare il loro paese d’origine; garantire che tutti i migranti abbiano una documento di identità legale e adeguata documentazione; migliorare la disponibilità e la flessibilità dei percorsi per la migrazione regolare; affrontare e ridurre le vulnerabilità nella migrazione; salvare vite umane e stabilire sforzi internazionali coordinati sui migranti dispersi; rafforzare la risposta transnazionale al contrabbando di migranti; usare la detenzione per immigrazione solo come ultima risorsa; rafforzare la cooperazione internazionale e le partnership globali per la sicurezza e una migrazione ordinata e regolare.