Mar. 17. Set 2019, Santa Fe - Argentina
Política

FORZA ITALIA VERSO LE PRIMARIE, GELMINI SFIDA CARFAGNA E TOTI

FORZA ITALIA VERSO LE PRIMARIE, GELMINI SFIDA CARFAGNA E TOTI

Reclamo a Forza Italia...

ROMA-ITALIA  "Forza Italia o cambia o muore. Credo che il nostro partito debba avere l'ambizione di essere inclusivo e di ritornare a essere un partito decisivo negli equilibri governativi. Non saremo la stampella della Lega, né strizzeremo l'occhio ai partitini di sinistra come hanno fatto i moderati in passato. Forza Italia ritornerà ad essere il partito degli italiani, di chi lavora e produce, di chi rischia ogni giorno facendo impresa. Questo non è il tempo di stare a guardare. La sfida è grande, ma io ci sarò. Ho deciso di candidarmi".

Così su Facebook Mariastella Gelmini, postando l'intervista rilasciata al Corriere della Sera dove ha annunciato la sua candidatura alle primarie di Forza Italia. La presidente dei deputati azzurri troverà come competitor la vicepresidente della Camera e attuale coordinatrice del partito, Mara Carfagna e il governatore della Liguria Giovanni Toti, che secondo Gelmini "è partito con il piede sbagliato. Il board - afferma l'ex ministro dell'Istruzione nell'intervista al Corriere della Sera - non è stato ancora convocato dal presidente Berlusconi e lui già si è mosso comportandosi da leader, dimenticando che è un nominato come tutti noi".

La capogruppo forzista alla Camera apprezza comunque la decisione di Toti di restare in Forza Italia, perché "la scissione non avrebbe fatto bene al partito". Gelmini, infine, non teme di apparire un terzo incomodo nella corsa tra Toti e Carfagna: "Il primo a chiedere le primarie aperte è stato Toti. Magari alla fine saremo anche in 4, in 5, dobbiamo tornare a essere inclusivi".