Jue. 02. Abr 2020, Santa Fe - Argentina
Di tutti

PIANTE E MAGNESIO PER COMBATTERE L’EMICRANIA CON AURA

PIANTE E MAGNESIO PER COMBATTERE L’EMICRANIA CON AURA

ROMA-ITALIA  E’ una forma di mal di testa che si manifesta con forti attacchi preceduti da disturbi visivi, sensitivi e a volte da disturbi dell'eloquio, raramente motori e quasi sempre seguiti da forte dolore che può accompagnarsi a nausea e talvolta vomito. Si tratta dell’emicrania con aura e interessa oltre 1 milione e 700 mila italiani d’ogni fascia d’età.

Questo grave problema di salute risulta in forte crescita nel nostro Paese. “L’aura associata all’emicrania colpisce oltre il 25% dei pazienti che soffrono di cefalea ma finora ha ricevuto scarsa attenzione negli studi clinici - sottolinea Giorgio Dalla Volta, del consiglio direttivo nazionale della Societa' Italiana per lo Studio delle Cefalee (SISC) e direttore del Centro Cefalee dell'Istituto Clinico Città di Brescia (Gruppo San Donato) -.

Non esistono al momento altre molecole dedicate alla possibilità di modulare e gestire questo disturbo. E’un fenomeno elettrico che coinvolge alcune aree della corteccia cerebrale e non deve essere sottovalutato. L’emicrania con aura è estremamente invalidante perché impedisce al paziente di guidare o lavorare durante la perdita della vista e spaventa il paziente che teme ogni volta che possa essere un evento ischemico, essendo i sui sintomi sovrapponibili a quelli dell’ictus.

La frequenza di solito è di poche crisi all'anno ma puo' comparire anche piu' volte alla settimana e recidivare per piu' giorni consecutivi”. Uno studio italiano, recentemente pubblicato su Pain Research and Management, ha dimostrato l’efficacia di Aurastop, un nutraceutico formato dagli estratti di due piante erbacee (il partenio e la griffonia) con l’aggiunta di magnesio.