Mie. 24. Oct 2018, Santa Fe - Argentina
Política

ECCO IL DL IMMIGRAZIONE, VIA SPRAR E STRETTA SUI RIFUGIATI

ECCO IL DL IMMIGRAZIONE, VIA SPRAR E STRETTA SUI RIFUGIATI

Nuevo decreto sobre inmigración...

ROMA-ITALIA  E’ arrivata, alla fine, la tanto promessa stretta sull’immigrazione da parte di Matteo Salvini: il decreto legge è stato approvato il 24 settembre dal Consiglio dei ministri all’unanimità e prevede diverse novità importanti, a partire dalla cancellazione degli Sprar.

Inoltre, raddoppia da 90 a 180 giorni il tempo per il quale è possibile trattenere un migrante nei Centri di permanenza per il rimpatrio e si abroga il permesso di soggiorno per motivi umanitari: al suo posto si introduce un tipo di permesso diverso, per “meriti civili”, per cure mediche o per calamità naturali. Aumenta lo spettro dei reati che comportano il decadimento dello status di rifugiato: violenza sessuale e a pubblico ufficiale, spaccio, pericolosità sociale: basterà la condanna in primo grado).

Perderanno lo status anche i profughi che tornano anche per un breve periodo nel proprio paese di origine (i cosiddetti profughi vacanzieri). Sono due, in realtà, i decreti approvati: il secondo riguarda sicurezza pubblica, prevenzione e contrasto al terrorismo e alla criminalità mafiosa', che estende la sperimentazione del taser ai comuni con più di 100mila abitanti, controlli più attenti sul noleggio di furgoni per prevenire l’ipotesi di attentati terroristici.