Lun. 29. Nov 2021, Santa Fe - Argentina
Economía

GREEN PASS OBBLIGATORIO PER LAVORARE, SI PARTE IL 15 OTTOBRE

GREEN PASS OBBLIGATORIO PER LAVORARE, SI PARTE IL 15 OTTOBRE

ROMA-ITALIA  Via libera all’unanimità all’estensione del green pass obbligatorio a tutti i lavoratori sia del settore pubblico che privato (“tutti i professionisti che per lavorare dovranno varcare una porta dovranno averlo”, dunque anche le colf, la sintesi del ministro Renato Brunetta) a partire dal 15 ottobre, con sospensione dello stipendio al quinto giorno di assenza forzata nel pubblico, da subito nel privato, e sanzione disciplinare per chi elude l’obbligo.

Sospensione che però, assicura il ministro del Lavoro Andrea Orlando, “non avranno a che vedere con percorsi che portano al licenziamento”. È la misura principale contenuta nel nuovo decreto Green Pass varato il 16 settembre dal Consiglio dei ministri, e che estende gli ambiti di applicazione del certificato verde, sostanzialmente, a chiunque debba lavorare.

“E’ una strategia universalistica: andiamo a toccare tutto il mondo del lavoro, pubblico e privato, dipendente e autonomo, un insieme di 23 milioni di lavoratori – spiega Brunetta, ministro della Pubblica amministrazione - Tutto il capitale umano del Paese, che in buona parte è comunque già vaccinato: noi vogliamo accelerare la dinamica fisiologica delle vaccinazioni. Una operazione così è una vera impresa”.