Dom. 16. Jun 2019, Santa Fe - Argentina
Di tutti

MATTARELLA: LA REPUBBLICA DEVE COLMARE LE FRATTURE SOCIALI

MATTARELLA: LA REPUBBLICA DEVE COLMARE LE FRATTURE SOCIALI

Llamado del mandatario italiano...

ROMA-ITALIA  “La Repubblica ha l’obiettivo di colmare le fratture che si aprono nella società. Chi detesta la democrazia, invece, vuole che le fratture si allarghino, che diventino conflitti insanabili, che seminino paure e rancore; che la Costituzione divenga irrealizzabile”.

Così il presidente della Repubblica Sergio Mattarella (foto), nel suo intervento il 20 maggio alla cerimonia di intitolazione dell’Aula XIII della Sapienza a vent’anni dall’assassinio del giurista del lavoro Massimo D’Antona da parte delle nuove Brigate Rosse.

“Abbiamo sconfitto quel terrorismo – spiega il Capo dello Stato - La memoria mantiene grande il dolore ma conferisce anche forza. Grazie a questa, tanti hanno compiuto il loro dovere, si sono impegnati per il bene comune. Persone davanti alle quali ci inchiniamo nel ricordo; anche di tanti eroi della vita quotidiana che rendono saldo il nostro tessuto democratico”.

Per Mattarella “in questo giorno di ricordo, il pensiero va anche a chi ha dato la vita per sconfiggere il terrorismo. Uomini dello Stato, magistrati, forze dell’ordine. Vorrei ricordare, in particolare, Emanuele Petri, medaglia d’oro al Valor civile - sovrintendente della polizia di Stato - che ha consentito di catturare gli assassini di Massimo d’Antona e di Marco Biagi; e che ha pagato con la vita il suo servizio alla Repubblica”.