Sabado 13 de Mayo de 2017 a las 21:44

opinion

IL PAPA: “MI SONO VERGOGNATO”

ROMA-ITALIA «Io mi sono vergognato quando ho sentito il nome di una bomba, l’hanno chiamata `la madre di tutte le bombe´. La mamma dà vita e questa dà morte, e noi diciamo mamma a quell’apparecchio». De esta forma el Papa Francisco se refirió a la llamada ‘superbomba’ o ‘madre de todas las bombas’, en referencia al proyectil lanzado por EEUU sobre Afganistán, semanas atrás. La expresión papal es de cuestionamiento al uso del término “madre” (de todas las bombas). Porque para él, como para tantos millones de personas en el mundo el término “madre” es sinónimo de voda. Sus palabras fueron…: vertidas parlando ai ragazzi della Scuola della Pace, che gremivano oggi l’Aula Nervi in Vaticano. «È vero -ha aggiunto Francesco- siamo in guerra, queste cose succedono, ma anche ci sono tante cose buone, nascoste, gente che spende la sua vita a servizio degli altri, dobbiamo denunciare queste cose brutte perché il mondo vada avanti per la strada che fanno vedere questa gente, che è nascosta in questo momento, ho risposto o vuoi qualcosa di più». Secondo il Papa, «noi stiamo distruggendo il regalo più prezioso che ci ha dato Dio: il creato. Il consumismo ci porta a questo, lo sfruttamento della terra ci porta a questo, gli esperimenti chimici su vegetali e animali che rovinano la salute». Al termine dell’udienza Bergoglio ha salutato tra gli altri il ministro della Istruzione Valeria Fedeli, abbracciandola, e il sottosegretario all’Istruzione, Vito Di Filippo.